Effetti collaterali della cabergolina

Moderatamente espressi, compaiono entro le prime 2 settimane e passano da soli.

Dal sistema nervoso: capogiri, vertigini, mal di testa, aumento della stanchezza, sonnolenza, depressione, astenia, parestesia, svenimento.

Dall'apparato digerente: nausea, vomito, dolore nella regione epigastrica, dolore addominale, costipazione, gastrite, dispepsia. Dal CVS: diminuzione asintomatica della pressione sanguigna (durante i primi 3-4 giorni dopo il parto), palpitazioni; raramente, ipotensione ortostatica. Altri: mastodinia, epistassi, "vampate di calore" alla pelle del viso, emianopsia transitoria, spasmo delle dita, crampi muscolari degli arti inferiori, alopecia, aumento dell'attività CPK, mania, dispnea, edema, fibrosi pleurica, versamento pleurico, valvulopatia, disturbi respiratori ( inclusa insufficienza respiratoria), disfunzione epatica.

Reazioni allergiche: eruzione cutanea cabergolina effetti collaterali.

Overdose. Sintomi: nausea, vomito, dolore addominale, costipazione, diminuzione della pressione sanguigna, ipotensione ortostatica, mal di testa, crampi ai muscoli del polpaccio, astenia grave, sudorazione, sonnolenza, agitazione, psicosi, allucinazioni, compromissione della coscienza.

Trattamento: lavanda gastrica, controllo della pressione sanguigna, prescrizione di antagonisti della dopamina (derivati ​​della fenotiazina, butirrofenone, tiossantene, metoclopramide).

10c6882660386775a7a32316656a845e